Shampoo secco: la mia soluzione SOS per capelli perfetti!

Cos’è lo shampoo a secco

Lo shampoo a secco è una variante del classico shampoo che non necessita di acqua. Normalmente bisogna avere del tempo per bagnare i capelli, lavarli e infine risciacquarli. Con lo shampoo secco tutti questi processi vengono velocizzati a dismisura, non bisogna utilizzare in nessun caso l’acqua e, di conseguenza, non c’è bisogno di passare molti minuti ad asciugarli. Questo genere di shampoo viene generalmente prodotto con polveri di amido di riso e il suo utilizzo era stato scoperto già molti secoli addietro. Questo processo avviene applicando le polveri sui capelli sporchi e asciutti, permettendo di eliminare il sebo in eccesso e rendendo i capelli puliti e voluminosi. Nonostante gli anni, lo shampoo secco ha mantenuto i suoi ingredienti principali e resta un ottimo rimedio per avere capelli puliti in pochissimo tempo, pronti per una pettinatura da favola.

Come si effettua uno shampoo a secco

Diversamente da uno shampoo classico, per sfruttare pienamente il prodotto lo si applicherà in piccole quantità sui capelli sporchi e asciutti, prestando attenzione a distribuirlo in maniera omogenea per poter godere dei vantaggi dello shampoo secco. A questo punto bisognerà attendere che le polveri adempiano il loro compito e assorbano tutta la sporcizia depositata, generalmente il tempo necessario non supera i cinque minuti. Per eliminare ogni genere di residuo di polvere basterà spazzolare i capelli prestando attenzione a rimuovere tutte le particelle presenti tra i capelli e sulla cute. A questo punto i capelli sono pronti per essere acconciati e avranno un aspetto opaco, pulito e voluminoso.

Considerazioni sullo shampoo secco

Quando accade di doversi preparare in poco tempo lo shampoo diventa un acerrimo nemico in quanto richiede moltissimo tempo sia per effettuarlo in maniera ottimale sia per asciugare i capelli, con lo shampoo secco si può ottenere lo stesso risultato in meno della metà del tempo. Tuttavia bisogna tenere presente che non è un procedimento che si può effettuare in maniera continua in quanto potrebbe rovinare sia i capelli che la cute, il consiglio quindi è di procedere con lo shampoo secco solo in caso di necessità e non più di due volte a settimana ricordando di alternarlo con almeno uno shampoo classico. I vantaggi dello shampoo secco sono: facilità di rifare la messa in piega, capelli puliti in poco tempo, tempi oltremodo ridotti e assorbimento del sebo in eccesso sui capelli. Se utilizzato in maniera corretta e se non se ne abusa, lo shampoo secco sarà il miglior rimedio in caso di SOS.

Cibo: quegli alimenti che rendono la nostra pelle più bella
La base per una pelle bella ogni giorno: eliminare l’eccesso di sebo