Uomo / donna: Come prendere le misure correttamente?

Saper prendere le misure nel modo corretto è basilare per l’acquisto di qualsiasi capo di abbigliamento, visto che permette di individuare la giusta taglia da ordinare. Vediamo allora come fare, tenendo presente che la taglia può variare secondo il tipo di indumento.

I consigli prima di cominciare

Per prendere le sue misure in modo corretto, è necessario utilizzare un metro a nastro (quello da sarto) e preferibilmente indossare solo capi intimi. No a indumenti larghi e neppure a quelli troppo stretti che potrebbero falsare le misurazioni. Anche la posizione da assumere è importante: ci si deve mettere diritti, meglio ancora se davanti a uno specchio. Nel caso risulti difficile prendere determinate misure, ci si può far aiutare da qualcuno, sempre ricordando che non bisogna mai stringere il centimetro contro il corpo.
Inoltre non bisogna mai dare per scontato che se per un certo tipo di capo si indossa una determinata taglia, ad esempio, una giacca, essa debba essere la stessa anche per dei pantaloni.

Iniziamo a prendere le misure

È necessario prendere le sue misure in determinati punti del corpo, ma il non sapere come agire correttamente può indurre ad errori che falsano di alcuni centimetri il risultato e quindi si finisce per sbagliare taglia. Inoltre ci sono alcune misurazioni che vanno prese in modo diverso, secondo che si tratti di un uomo o una donna. Iniziamo da quelle che potremmo definire misurazioni “unisex” e partiamo dalla circonferenza del collo, una misurazione necessaria quando si desidera una camicia dal taglio elegante. Il centimetro va posto alla base del collo, proprio dove arriva il colletto delle camicie. Per quanto riguarda invece le spalle, bisogna porre il centimetro, ovviamente tenuto ben orizzontale, dall’estremità di una spalla fino all’altra. La vita è il punto più stretto del busto e va misurata circa 2/3 centimetri sopra l’ombelico, mentre la circonferenza dei fianchi va presa appena sopra il cavallo, nel punto più largo. E la lunghezza gamba? Il centimetro va posto all’interno della gamba, dal cavallo alla caviglia.

Le misure tipicamente femminili e maschili

Per le donne va presa la circonferenza seno e, a volte, anche il sottoseno. Si tratta di misurazioni necessarie per abiti aderenti e per reggiseni e modellatori. La prima va presa nel punto più ampio, che corrisponde all’altezza dei capezzoli. Per gli uomini si richiede spesso la misura del torace ed essa va presa nel punto più largo, che solitamente si trova all’altezza delle ascelle.

Perchè la domanda di manichini alti e anziani è in costante aumento?
Come rispondere bene ad un annuncio del casting?